banner-015

Sport

SPORT

Milazzo impegnato in Coppa Italia. Domani al Salmeri arriva il Siracusa.

 STEFANO OLIVA
 
Il Milazzo entra nella fase più importante, più impegnativa e più delicata di Coppa Italia. Lo fa con legittima  ambizione, ovviamente, di andare ancora il più avanti possibile nella competizione, ma con  consapevolezza di essere atteso a compiti ed impegni alquanto difficili, non certamente però proibitivi, perché le sorprese nel calcio sono sempre dietro l’angolo, a prescindere del blasone delle squadre, dei favori del pronostico, dal rendimento nei campionati di appartenenza. Valutazioni e riscontri che non sottovaluta il Milazzo, e per cui farà di tutto per giocarsi alla pari l’appuntamento dei quarti che la mette al confronto domani, al Marco Salmeri contro il più quotato Siracusa. Alle ore 15 luci della ribalta puntate quindi sul rettangolo milazzese, dove, nonostante l’impegno infrasettimanale, si conta sulla presenza di un pubblico consistente e capace di sostenere e incoraggiare la squadra di mister Nico Caragliano. Sembra di poter dire in sede di presentazione del match che più che l’avversario a tenere in ambasce l’allenatore e tutto l’entourage rossoblù saranno le forzate assenze, per squalifica, di Salvatore Leo e di Admir Shpellzaj che costringeranno i titolari in campo a fare intanto gli straordinari ed i necessari rincalzi a dare fondo alle migliori qualità ed a sfruttare al massimo  l’opportunità che si offre loro per confrontarsi con un blasonato avversario, la cui statura non si discute, e che sicuramente farà della Coppa Italia un’opportunità per arrivare, se possibile, anche fino in fondo. Sulle insidie che la gara riserva concorda anche il team manager Stefano Oliva, per cui –dice- “è da affrontare nel migliore dei modi per fare un risultato utile”. Insomma, il Milazzo non si risparmierà, e come è da ritenere scontato,  farà quindi di tutto per passare il turno. “Non ci sono dubbi, anche perché il passaggio al turno successivo –aggiunge Oliva- è importantissimo. Intanto è fondamentale fare bene questa prima gara, anche perché darebbe vantaggio, se non altro psicologico, per la partita di ritorno (sarà da giocare il 12 febbraio), così come è di rilevante portata andare in gol”. La squadra, nonostante la fatica domenicale in campionato, il cui risultato (4-0 al Palagonia) ha fatto sicuramente bene al morale, ha effettuato sedute di scarico e pure sul pallone ha operato nella fase di preparazione all’impegnativo match. Tutto il resto è segnato dalle ore di attesa che caratterizzano la vigilia di Milazzo-Siracusa, che è da considerare appuntamento da non perdere.
 

Commenti (0)

Non ci sono ancora commenti

Lascia i tuoi commenti

  1. Invio commento come ospite.
Allegati (0 / 3)
Condividi la tua posizione
banner-020
banner-021

DOVE SIAMO

  • Associazione "Il Diario Metropolitano"
  • Via Cumbo Borgia, 57
  • 98057 Milazzo (Me) - Tel. 090 9282074
  • CF/P.IVA 03392860833