• CAF
  • Alioto
  • milauto
  • CAF 2
  • alioto farmacia
  • milauto

[pth_facelivevideos pageid="482197051952586" width="294" height="524"]

  • CAF Milazzo 1
  • Officine 1
  • Imm 004
  • Caf Milazzo 2
  • officine 2
  • Da Vinci

  • TIRONCINO

Barcellona P.G. - sport

Calcio. Domani Igea Virtus impegnata a San Cataldo.

Buon risultato per l’Igea Virtus in avvio del girone di ritorno nel campionato nazionale di serie D –girone I-; un po’ meno apprezzabile è stata la prestazione. Comunque era importante e determinante la conquista della posta in palio per restare nei quartieri alti della graduatoria e per il momento è quello che più conta perché battendo l’Isola Capo Rizzuto (1-0) la squadra di Peppe Raffaele di fatto è vice capolista, seppure in compagnia di Vibonese e Nocerina.

Adesso, per restarci, dovrà continuare a vincere, ed è percorso che la porterà domani sul campo della Sancataldese. Un avversario che attenderà i giallorossi barcellonesi con il sangue agli occhi, deciso più che mai a lasciare a secco gli avversari, anche per il fatto che brucia ai ragazzi di Rosario Marcenò la sconfitta rimediata domenica scorsa a Palmi, complice l’autorete del portiere Daniel Serenari. Insomma, una sorta di suicidio calcistico che per la squadra verde amaranto va soltanto riscattato senza mezzi termini.

Ma l’Igea Virtus non è certamente squadra disposta alla rassegnazione per cui la gara si annuncia all’insegna di qualsiasi risultato, ma sicuramente maschia, intensa, tutta la giocare e sopratutto mettendo in campo quanto di meglio ospiti ed ospitanti saranno in condizione di proporre. Per la squadra igeana c’è da mettere in bilancio l’opaca prestazione delle punte nelle precedenti due gare, quando sono arrivati in soccorso gli exploit di capitan Dall’Oglio e di Fontana a mettere le cose al posto giusto. Parliamo di due difensori che hanno ha risolto le formalità contro la Palmese e l’Isola Capo Rizzuto.

Adesso però c’è   d’attendersi il ritorno al consueto positivo rendimento a San Cataldo per il trio formato da Kacorri-Fioretti-Merkaj, che potrebbero essere gli uomini giusti per firmare la vittoria. Tocca a loro, tenuto pure conto che  il reparto arretrato dell’Igea Virtus contro la Sancataldese sarà privo proprio di Maurizio Dall’Oglio, che è stato appiedato dal giudice sportivo per un turno. Fa da contraltare la notizia che sarà –come si suole dire- “mal comune mezzo gaudio”, perché anche i nisseni dovranno rinunciare a loro volta all’attaccante Luca Ficarotta, “stoppato” per un turno. In aggiunta la Sancataldese dovrà tenere fermo pure il centrocampista Francesco Fabio Sciacca per 3 giornate.

Questo il contesto della vigilia del match tutto siciliano, perché la partita sarà affidata anche ad una terna siciliana, con Dario Madonia di Palermo designato a dirigerla con l’assistenza di Rosy Floriana Barbata di Trapani e Antonio Junior Palla di Catania. Date queste premesse c’è da ritenere che Sancataldese-Igea Virtus sarà una partita che potrà rivelarsi fondamentale nell’economia del programma igeano, che adesso va ben oltre i progetti di partenza puntati su un torneo da concludere con il mantenimento della categoria. Infatti, una vittoria risulterebbe salutare per consolidare la zona dei play off per la compagine del presidente Nino Grasso, in vista anche del successivo appuntamento interno che porterà al D’Alcontres la Nocerina in un big-match capace di dare indicazioni sempre più attendibili sul campionato della squadra barcellonese.

La preparazione alla partita è stata affrontata con il massimo impegno dai giallorossi che hanno messo a punto il possibile schieramento per domani, anche se Fioretti è stato bloccato da sintomi di febbre, che  come sembra non dovrebbero impedirgli comunque di scendere in campo al “Valentino Mazzola” di San Cataldo. Notizie positive e confortanti invece per Aveni e Pitarresi che sono tornati nella piena disponibilità di Raffaele, che ovviamente, considerata la lunga assenza, non sembra possibile per il tecnico igeano una pronta chiamata in campo per Aveni, che potrebbe pertanto godere di qualche settimana di riposo. Intanto l’Igea Virtus non perde di vista anche il prossimo impegno di Coppa Italia che si giocherà il prossimo 7 febbraio al Viviani di Potenza contro la squadra lucana che in atto guida la classifica del girone H della sedie D con 43 punti in 18 gare disputate.

 

PARTITE DEL 14.01.2018 

ISOLA CAPO RIZZUTO – ERCOLANESE

NOCERINA – MESSINA

CITTANOVESE – GELBISON

SANCATALDESE – IGEA VIRTUS

EBOLITANA – PALMESE

PORTICI – ROCCELLA

ACIREALE – PALAZZOLO

CITTA’ DI GELA – TROINA

PACECO – VIBONESE

 

Articoli relazionati

Nessun articolo relazionato


REDAZIONE

Pippo Midili

Pippo Midili

Direttore responsabile
Gianfranco Pensavalli

Gianfranco Pensavalli

 
Fortunato Marino

Fortunato Marino

Gianpaolo Piccolo

Gianpaolo Piccolo

Reparto Sport
Simone Barbaro

Simone Barbaro

Rubriche
Francesco D'Amico

Francesco D'Amico

Fabio Piccolo

Fabio Piccolo

Rossella Trimarchi

Rossella Trimarchi

Milena Cascio

Milena Cascio

Gianni Fantoni

Gianni Fantoni

Web architect
Laura Sidoti

Laura Sidoti

Graphic Designer
Dario Massi

Dario Massi

Digital Strategist, SEO

 


© 2015 - 2016 - All rights reserved - Associazione "Il Diario Metropolitano"
Via Cumbo Borgia, 57 - 98057 Milazzo (Me) | Tel. 090 9282074 - CF/P.IVA 03392860833

Statistiche
0
Shares