• CAF
  • Alioto
  • milauto
  • CAF 2
  • alioto farmacia
  • milauto

Non ci sono live in questo momento!

  • CAF Milazzo 1
  • Officine 1
  • Imm 004
  • Caf Milazzo 2
  • officine 2
  • Luci A Sud

  • Milauto

Milazzo - politica

Milazzo si riprenda il territorio. Sdemanializzare Porto, Levante e Ponente.

A lanciare la proposta è Milazzo Futura, in netta contrapposizione con l'idea di acquiscenza al Demanio Marittimo, ai vari Ministeri ed all'Autorità Portuale. "Adesso basta. Milazzo non può disegnare alcun futuro senza avere la proprietà del proprio territorio. Nessuna idea è possibile senza chiedere il permesso a chicchessia. E' arrivato il momento di riappropriarsi del nostro territorio.

Via alla sdemanializzazione delle aree portuali, della riviera di Levante e di Ponente.  Riprendiamoci l'area ex Montecatini e  progettiamo un Parco Urbano che dia un ampio respiro alla nostra città. Progettiamo un futuro per Milazzo senza dover passare da nessuna parrocchia e condividendo le idee solo con i milazzesi senza aspettare che arrivi il favorino di turno o che siano altri a stabilire cosa possiamo fare a casa nostra. "

Questo quanto dichiarato in aula da Milazzo Futura che chiaramente apre un fronte di dibattito ampio. Con le forze politiche in aula e con quelli che vivono la politica anche al di fuori del palazzo municipale.

Che Milazzo sia priva, allo stato attuale, di una pur minima idea progettuale su come deve essere la città del futuro è un fatto evidente. Dopo la bocciatura di alcuni progetti esecutivi inseriti all'interno del Piano Triennale delle Opere Pubbliche, le pedisseque approvazioni di idee imposte da chi arriva da lontano per gestire il territorio cittadino, appare chiaro che l'attuale amministrazione dopo oltre due anni non è riuscita a partorire nulla sulla Milazzo di domani. Anche l'assenza ieri mattina dall'aula consiliare mentre si discuteva di futuro del Porto di Milazzo la dice lunga su come non ci si voglia soffermare sui grandi temi ma limitarsi alla politica spicciola, quella che difficilmente porta da qualche parte e promuovere l'immagine di una città oltre a disegnarne un futuro possibile.

La proposta di Milazzo Futura non è passata inosservata. Anche alcuni consiglieri di maggioranza hanno apero all'ipotesi e si sono detti pronti a discuterne e confrontarsi. Sul Porto di Milazzo va registrato anche il passaggio del rappresentante dei Dem che ha riconosciuto l'impossibilità di parlare di Grande Porto in questa fase storica. Pensare che era base del programma politico dell'attuale amministrazione, la dichiarazione sta lì' a dimostrare che, due anni dopo, ci sono forti ripensamenti proprio sugli argomenti importanti che l'Amministrazione non vuole affrontare e se ne capisce bene il perchè. Milazzo Futura sull'argomento sdemanializzazione ha invitato tutte le forze attive della città a prendere una posizione " Ci rivolgiamo non solo a chi è presente in aula consiliare ma anche a chi è parte della vita attiva della nostra città. Apriamo un confronto serio e riprendiamoci il territorio. Milazzo deve ripartire non solo dai milazzesi ma anche da se stessa. La città torni ad essere nostra."

Articoli relazionati

Nessun articolo relazionato


REDAZIONE

Pippo Midili

Pippo Midili

Direttore responsabile
Gianfranco Pensavalli

Gianfranco Pensavalli

 
Fortunato Marino

Fortunato Marino

Gianpaolo Piccolo

Gianpaolo Piccolo

Reparto Sport
Simone Barbaro

Simone Barbaro

Rubriche
Francesco D'Amico

Francesco D'Amico

Fabio Piccolo

Fabio Piccolo

Rossella Trimarchi

Rossella Trimarchi

Milena Cascio

Milena Cascio

Gianni Fantoni

Gianni Fantoni

Web architect
Laura Sidoti

Laura Sidoti

Graphic Designer
Dario Massi

Dario Massi

Digital Strategist, SEO

 


© 2015 - 2016 - All rights reserved - Associazione "Il Diario Metropolitano"
Via Cumbo Borgia, 57 - 98057 Milazzo (Me) | Tel. 090 9282074 - CF/P.IVA 03392860833

0
Shares