• CAF
  • Alioto
  • milauto
  • CAF 2
  • alioto farmacia
  • milauto

Non ci sono live in questo momento!

  • CAF Milazzo 1
  • Officine 1
  • Imm 004
  • Caf Milazzo 2
  • officine 2
  • Luci A Sud

  • Milauto

Editoriale

Regionali 2017 con il sorriso. La politica della gran-cassa. Tutti contro tutti e centinaia di programmi elettorali.

Video, interviste semi serie, incontri a raffica, presentazioni non del candidato ma del Programma del candidato e tonnellate di outing sui profili facebook per incensare questo piuttosto che quel candidato. E' la politica ai tempi sempre più crescenti di Fb, Twitter e social network di varia umanità. Va di moda, ma poi perchè, che il candidato ad un posto da deputato regionale, pensi in grande e non si limiti a presentarsi all'elettorato ma, in un momento di grandeur politica, esageri e presenti il suo Programma personale come fosse anche lui un piccolo governatore di Sicilia. Se ne leggono delle belle. " Appena eletto farò di tutto per farsi che si realizzi il Ponte sullo Stretto di Messina" carina, ma neanche tanto originale. Ci hanno provato sin dal 1897 ed è stato un "buco nell'acqua" piuttosto che un Ponte sopra lo Stretto di Messina. Esagera poi chi nel proprio Programma Elettorale ( che spesso fa a cazzotti con quello del proprio Presidente candidato) ci mette dentro "" Il risanamento ambientale, l'azzeramento della disoccupazione giovanile e le strategie per migliorare il sistema turistico". Ambiziosissimo ma anche senza alcuna spiegazione su come si debba realizzare questo programma. C'è chi punta tutto sull' " Innovare il sistema Sicilia. Bisogna puntare sulla digitalizzazione". che significa basta corsi di formazione per parrucchiere ed estetista e per Sarte di taglio e cucito che tanto hanno elargito nel corso degli ultimi 20 anni in Sicilia. Peccato, proprio quando i giovani pensavano ad un ritorno al passato ed ai vecchi mestieri.   Passando poi per " Ammodernare le infrastrutture e ottimizzare le risorse europee", dimenticando ceh la Sicilia dal 2000 ad oggi ha perso migliaia di milione di euro dei fondi europei e ne ha spesi male almeno altrettanti. Con tutti i partiti nessuno escluso. E poi c'è chi " Noi siamo il nuovo e parliamo di contenuti. Aumenteremo la differenziata e promuoveremo il compostaggio" Dove i contenuti sono relativi a " noi siamo il nuovo", il resto è un triste remix di messaggi politici del passato che non hanno futuro. Così visto il quadro ha ragione chi non va a votare?. No, neanche per idea. Mancano quindici giorni alla grande Kermesse. C'è tempo per cambiare il tiro e magari invece di presentare Programmi roboanti, centrare due o tre cose che possa rendere meno sgradevole vivere la quotidianità nei vari punti di Sicilia. Giusto per convincere chi non ha deciso di arrendersi e vuole esercitare ancora il sacrosanto diritto di andare a votare. 

REDAZIONE

Pippo Midili

Pippo Midili

Direttore responsabile
Gianfranco Pensavalli

Gianfranco Pensavalli

 
Fortunato Marino

Fortunato Marino

Gianpaolo Piccolo

Gianpaolo Piccolo

Reparto Sport
Simone Barbaro

Simone Barbaro

Rubriche
Francesco D'Amico

Francesco D'Amico

Fabio Piccolo

Fabio Piccolo

Rossella Trimarchi

Rossella Trimarchi

Milena Cascio

Milena Cascio

Gianni Fantoni

Gianni Fantoni

Web architect
Laura Sidoti

Laura Sidoti

Graphic Designer
Dario Massi

Dario Massi

Digital Strategist, SEO

 


© 2015 - 2016 - All rights reserved - Associazione "Il Diario Metropolitano"
Via Cumbo Borgia, 57 - 98057 Milazzo (Me) | Tel. 090 9282074 - CF/P.IVA 03392860833

0
Shares